Kingston Technology per il 2011: esplosione di dati e domanda di dispositivi intelligenti

Pubblicato: dicembre 20, 2010 in Tecnologia
Tag:, ,

John Tu, co-fondatore del produttore di memorie Kingston Technology, si cimenta con le previsioni per il 2011. Secondo il suo punto vista tematiche chiave per il prossimo anno saranno, oltre allo sviluppo del mercato del disco a stato solido (SSD), la crescente adozione del cloud computing e la necessità per i consumatori di cambiare il proprio modo di gestire e memorizzare dati.
Nel 2010 la tecnologia SSD ha segnato un punto di svolta con una più ampia adozione che ha portato a una rapida riduzione del costo per gigabyte. Con un volume di dati sempre crescente, è verosimile pensare che gli SSD diventino nei prossimi 5 anni la principale modalità di storage delle informazioni, soprattutto in ambito aziendale. Detto ciò , SSD e HDD continueranno a convivere ancora per qualche tempo sulle piattaforme tecnologiche degli utenti, la cui migrazione su cloud potrebbe richiedere più tempo, con gli SSD preposti a migliorare le prestazioni di avvio, delle applicazioni e dei sistemi operativi, mentre agli HDD resterà il compito relativo all’immagazzinamento dei dati.
Nel 2011, con la diffusione dell’interfaccia SATA 3.0, la tecnologia SSD cambierà per sempre la modalità in cui vengono progettati i sistemi informatici, soprattutto in ambienti industriali ed embedded. L’integrazione di nuovi form factor di SSD nei dispositivi computerizzati permetterà ai settori industriali come quello automobilistico e manifatturiero, ma anche alle applicazioni ATM (bancomat) e CCTV (videosorveglianza) di beneficiare di maggiori prestazioni, ridurre i tassi di guasto ed estendere il ciclo di vita del sistema.
Nel 2011 crescerà ancora da parte delle aziende la necessità di virtualizzare , con l’obiettivo di continuare a beneficiare della strategia “fare di più con meno” attraverso la realizzazione di ambienti server virtuali. Componenti cruciali come processore e memoria saranno per le aziende all’ordine del giorno al fine di creare modalità efficienti per far fronte alla quantità sempre crescente di dati.
La tecnologia USB 3.0 con velocità di trasferimento dati 10 volte superiore alla USB 2.0 si consolida sui di dispositivi esternidi storage. Nel 2011 saranno sempre più numerose le schede madri a offrire la tecnologia USB 3.0 come standard, ciò si tradurrà in una più ampia adozione da parte degli utenti di drive USB 3.0 per lo storage di dati mobili e per il backup di grande capacità. I dispositivi USB da strumenti puramente di memorizzazione diventano parte essenziale nella vita dei consumatori per la semplicità e affidabilità con cui consentono di condividere, trasportare e immagazzinare i loro file in qualsiasi momento e ovunque essi si trovino.
Il mercato dei tablet sta iniziando ora a decollare . L’unico vincolo a oggi è la limitata capacità di memoria integrata. Di fatto, questo rappresenta un’opportunità per i prodotti Flash che possono essere aggiunti come drive esterni. I consumatori cercheranno la memoria esterna più adeguata al proprio tablet e in grado di soddisfare le diverse esigenze, soprattutto in termini di velocità di trasferimento dati e sicurezza.

fonte: http://www.eweekeurope.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...